martedì 20 luglio 2010

La tortilla mascherata


Il nuovo episodio di Rosco e Sonny in edicola ne Il Giornalino di questa settimana (il numero 29) si intitola La tortilla mascherata ed è un episodio che mi sono divertito in modo particolare a scrivere perché ho potuto fare un omaggio all'ingenuo e fantasioso mondo del wrestling messicano dei tempi d'oro. Anzi, più che al wrestling vero e proprio - del quale, in effetti, non è che sappia molto - al riflesso che di quel mondo si è avuto nei film messicani soprattutto degli anni Sessanta e Settanta, quelli interpretati da Santo, El enmascarado de plata. Di alcuni di quei film ho parlato diffusamente nell'articolo della serie Kings of Exploitation dedicato a René Cardona e Juan Lopez Moctezuma (solo il primo però si è occupato di wrestling movies) e pubblicato su Segnocinema un paio d'anni fa. Sono film spesso contaminati con la fantascienza e l'horror - sempre in modo bonario come in un peplum di una volta - e, per quanto spesso raffazzonati e diseguali, hanno un brio e un sense of wonder che può affascinare.

L'episodio di Rosco e Sonny - serie creata da Claudio Nizzi e Giancarlo Alessandrini e disegnata da quasi subito da Rodolfo Torti - vede i nostri alle prese con El enmascarado de bronce, pronti a trasformarsi in La tortilla mascherata e El gringo encravatado. Sempre in un contesto da poliziesco d'azione, of course.

Qui sopra un paio di vignette dalla storia, con i disegni dinamici di Torti.

2 commenti:

Matteo Corazza ha detto...

Adoro Rosco e Sonny! Congratulazioni

Rudy Salvagnini ha detto...

Grazie!