mercoledì 4 novembre 2009

Horror Frames


Parte oggi una nuova rubrica sull'horror che si intitola Horror Frames: la scrivo io, è quattordicinale e compare online sul sito MYmovies.com. La prima puntata è dedicata a Eden Lake di James Watkins e potete leggerla qui. Buona lettura.
La foto qui sopra è, non casualmente, dal film in questione e ritrae la protagonista Kelly Reilly in uno dei pochi momenti rilassati.

5 commenti:

Samuele ha detto...

Sono contento, perché in quel sito si trovano molte recensioni ed è uno dei più visitati.
Con un grosso limite di fondo: le recensioni più vecchie (non diciamo di chi sono), più che per l'opionabilità delle stesse, contengono a volte il finale o solo la trama. Argh.

Anonimo ha detto...

Hello Rudy

interessante il commento.
La trama mi ricorda un altro film inglese di cui non ricordo esattamente il titolo (forse "Morte di un insegnante") con David Hemmings, in cui un maestro si trovava alle prese con una sinistra scolaresca, che prendeva di mira lui e la moglie. Anche questo ambientato in sperdute località della Cornovaglia o simile.

Ciao

Enrico Faccini

Rudy Salvagnini ha detto...

Giusto. Hai evocato un film dimenticato, ma molto interessante. Il titolo esatto è "Morte di un professore", diretto nel 1971 da John Mackenzie, un regista dalla carriera lunga e prolifica punteggiata da alcune perle come questo film e, ancor più, "Il giorno del venerdì santo". I due film si differenziano soprattutto nel contesto e nell'ambientazione: "Morte di un professore" è claustrofobico (se non ricordo male) e d'ambientazione scolastica, "Eden Lake" è open air e la scuola brilla per assenza. "Morte di un professore" può essere anche visto come un momento di passaggio nella rappresentazione della degenerazione scolastica che parte da "Il seme della violenza" e arriva a "Classe 1984" e oltre. Però la filosofia di fondo è simile e fonde la paura nel confronto generazionale e la deriva nichilista di una società allo sbando che ha rinunciato a cercare di formare le nuove leve.
Ciao Enrico e grazie di essere passato di qua!

Anonimo ha detto...

Cosa ne pensi di backwoods, non c'entra con eden lake se non per i boschi ma miè piaciuto.

Rudy Salvagnini ha detto...

Quello lo devo ancora vedere, ma è in lista d'attesa...